In molti casi la sabbiatura non è possibile da realizzare sopratutto in facciata , quindi optiamo per una idrosabbiatura molto meno  invasiva per la polvere che genera.

Dalle più remote origini, probabilmente ideata per risolvere velocemente i problemi di picchettatura delle incrostazioni sulle carene dei cantieri navali.

La sabbiatura a getto libero ha diramato negli anni a seguire in molteplici settori: manutenzione industriale, ponti, serbatoi, silos, vasche di decantazione nei depuratori, tralicci e componenti di impianti di betonaggio, e qualsiasi altro accessorio si volesse recuperare, che fosse arrugginito o ammalorato.

Indispensabile nel settore edile, nelle ristrutturazioni di vecchi edifici, opifici o cascinali dove grazie alla sabbiatura è possibile polverizzare i vecchi intonaci dalle pareti o le vecchie calci, dai soffitti a travi o a volta: è sicuramente il sistema meno distruttivo è più spettacolare (parlando del risultato finale) che si conosca oggi.

Presente da più di 25 anni sul mercato la Ranghetti Art Proget si avvale di attrezzature speciali con le quali è possibile affrontare anche lavori più impegnativi.http://www.ramghettiartproget.it

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA?

Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.

entra in cantiere

progetti realizzati