Elastospry Basf

Elastospry Basf

RANGHETTI Art Proget srl APPLICATORE DI ELASTOSPRAY BASF

Descrizione: C:\Users\UTENTE\AppData\Local\Microsoft\Windows\INetCache\Content.Outlook\KJPWGKYY\image1.jpegPRESENTAZIONE
Gli edifici nuovi e vecchi sono oggi e saranno in futuro soggetti in gran parte alle esigenze di risparmio energetico e di protezione dell'ambiente. L'attenzione qui è sull'isolamento termico e sulla sigillatura di edifici e tetti. La RANGHETTI Art Proget applica il sistema  BASF Elastospray che rappresenta un isolamento rispettoso dell'ambiente, che è sia economico che duraturo.


I sistemi Elastospray applicati dalla azienda Ranghetti art proget vengono  direttamente applicati sul substrato da isolare mediante un processo a spruzzo. Il materiale forma uno strato continuo, uniforme e isolante senza giunti o fessure, eliminando eventuali ponti termici. La schiuma spray è la soluzione ideale per un'ampia varietà di superfici e forme poiché il materiale si adatta a qualsiasi profilo senza spazi vuoti.

APPLICAZIONE

Il campo di applicazione non è limitato solo all'isolamento esterno dei tetti. Le sue proprietà di applicazione rendono Elastospray adatto anche per l'installazione sul lato inferiore dei tetti. Lo stesso vale per l'isolamento interno, esterno e di intercapedine di pareti esterne, soffitto del basamento e isolamento dell'intradosso


Il metodo di installazione del sistema è lo stesso per le aree interne come per l'isolamento esterno. Un confronto con tetti e pareti coibentati in modo convenzionale mostra chiaramente cheElastosprayè più economico da produrre e con lo stesso spessore di strato, ha una trasmittanza termica molto migliore rispetto ad altri materiali isolanti.

CONSUMI

Descrizione: C:\Users\UTENTE\Desktop\download (1).jpgLe abitazioni hanno un proprio consumo energetico, speso sia sotto forma di energia elettrica che di combustibile fossile. La sommatoria dei consumi viene riportato in un indice che vediamo comparire nei certificati energetici o attestati di prestazione energetica, con valori non sempre di facile lettura.

 

 

 

IL TEMPO

Descrizione: C:\Users\UTENTE\Desktop\download.jpgNell'analisi del consumo energetico di un'abitazione si utilizza normalmente il periodo temporale di un anno solare. Un periodo inferiore sarebbe influenzato dalle condizioni della stagione o della giornata analizzata. Chiaro che a Maggio il consumo energetico di un appartamento non sarà lo stesso che a Gennaio, sia sotto l'aspetto del riscaldamento che dell'illuminazione giornaliera.

L'anno solare, con le sue quattro stagioni, riassume mediamente tutte le condizioni climatiche in cui il fabbricato si troverà ad operare.

LA TRASFORMAZIONE DELL'ENERGIA

Secondo il primo principio della termodinamica (conservazione dell'energia) l'energia non si crea e non si distrugge ma si trasferisce. Significa che il lavoro (che è energia) può diventare calore e viceversa. L'energia passa quindi di stato trasformandosi; ad esempio si trasforma da energia potenziale contenuta in un combustibile in movimento nel caso di un'automobile che trasforma il potere energetico contenuto nella benzina in lavoro che sposta l'auto da un posto all'altro, o la trasformazione di un combustibile in calore di riscaldamento all'interno di una caldaia.

IL RENDIMENTO

 

Nelle varie mutazioni dell'energia avvengono delle perdite, che sono delle trasformazioni di energia nonvolute e che costituiscono le perdite del sistema di trasformazione.
Ad esempio nel motore a scoppio circa il 70% del potenziale energetico si disperde in calore, lasciando, purtroppo un misero 30% a costituire il rendimento del motore stesso.
Anche i sistemi di riscaldamento delle case hanno un rendimento che è spesso molto inferiore a quello che sembra: Pensiamo ad esempio a quanta energia va dispersa da un caminetto a legna dove tutto il calore sale dalla canna fumaria disperdendosi nell'ambiente. Un sistema decisamente poco efficiente che brucia tanta legna scaldando poco l'ambiente dove è installato.
Tutte le perdite di energia sia quelle dirette che quelle necessarie ai cambi di stato dell'energia potenziale sono sprechi che costano nel bilancio energetico finale.

Isolare con il Poliuretano equivale a risparmiare fino al 40% dei costi ordinariamente sostenuti nel corso dell’anno per il riscaldamento e per il raffreddamento con condizionatori, con un occhio, altresì, al rispetto della natura che ci circonda.
Consigliamo, pertanto, una consulenza dei nostri esperti anche per coibentazioni residenziali, senza mai dimenticarci che la responsabilità di ognuno di noi è la miglior assicurazione per chi vivrà in futuro su questo pianeta.

Descrizione: C:\Users\UTENTE\AppData\Local\Microsoft\Windows\INetCache\Content.Outlook\KJPWGKYY\image1 (2).jpeg

 

 

 

 

www.ranghettiartproget.it

Sperando di essere stati chiari ed esaustivi, vi invitiamo a venire a trovarci e a visitare il nostro Show Room in Via Carducci N.24  24050 Cortenuova (Bg) Loc. Le Galeazze.

Tel: 0363/909222

 

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA?

PrivacyAccetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.
Accetto

entra in cantiere

progetti realizzati