Isolamento pareti con schiuma ureica

Riempimento di intercapedini esistenti con schiuma termo-acustica


Le intercapedini murarie (muri a cassetta) costituiscono una tecnica costruttiva a tutt'oggi molto diffusa è la formazione di inter quanto attualmente costituisce il patrimonio edilizio nazionale è realizzato con questa tecnologia. L’insufflaggio è una modalità di intervento che può trovare facilmente applicazione, nelle ristrutturazioni per oltre che per la sua efficacia e per le sue caratteristiche di rapidità di esecuzione, perché, soprattutto nel nord Italia a partire dagli anni ’50 in poi, la muratura a cassa vuota è stata una delle tecniche maggiormente utilizzate per la realizzazione degli immobili. La schiuma ureica può essere applicata per isolare questa tipologia di parete insufflando con speciali macchine il materiale isolante nei vuoti dei muri a cassetta. Questa applicazione permette di conseguire elevatissimi livelli di risparmio energetico senza operazioni invasive. La posa avviene forando le pareti con fori del diametro di circa 35-40mm ad interasse di circa 1.20 - 1.50m e successivamente "soffiando" (insufflazione) la schiuma ureica attraverso una tubazione collegata ad un apposito macchinario. La posa di installatori qualificati garantisce il pieno riempimento dei vuoti, la stabilità del riempimento nel tempo

TI INTERESSA QUESTO PROGETTO?

PrivacyAccetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.
Accetto

vuoi approfondire?

consulta le news